03.set.2012 A Matera nella Summer School del Progetto Rena si discute di Buon Governo e Cittadinanza Responsabile

summer school

Proprio ieri presso l’Incubatore culturale Rioni Sassi di Matera è iniziata la Summer School del Progetto Rena, dedicata al Buon  Governo e alla Cittadinanza Responsabile. Domani martedì 2 settembre insieme a Davide Agazzi, Alex Giordano, e Giusy Ottonelli parlerò di Innovazione e Imprenditoria Sociale. In particolare cercherò di esplorare il legame sempre più stretto fra il Design dei Servizi e gli abitanti delle nostre città: alcuni di essi sono diventati dei veri e propri innovatori avviando attività di servizio che talvolta si trasformano in impresa sociale. Questi servizi si chiamano servizi collaborativi, proprio perché vedono la collaborazione dei cittadini nelle varie fasi: dalla progettazione del servizio (spesso insieme a designer-facilitatori) all’erogazione dello stesso. Spero venga fuori una bella discussione.

Il programma Della Summer School è fitto e interessante, molti gli interventi programmati, da quello di Riccardo Luna  presidente di Wikitalia, a Luca De Biase giornalista esperto di innovazione, a  Alessandro Fusacchia, coordinatore della task force sulle start up del Ministero dello Sviluppo Economico, solo per citare alcuni nomi.

Di seguito le tematiche principali affrontate alla Summer School, alcuni dei nomi dei docenti e il link necessario per tutte le info e seguire a diretta in streaming.

(1) la regolamentazione intelligente e la tensione / interazione tra partecipazione e decisioni basate sui dati (evidence-based decision-making);

(2) La trasparenza, i dati aperti e l’alfabetizzazione;

(3) lo spazio dei cittadini nella cura dei beni comuni;

(4) la decisione condivisa e la prospettiva della “Wikicrazia”.

(5) innovazione, start-up e impresa sociale.

http://www.progetto-rena.it/summerschool/

Commenti disabilitati