19.set.2011 CAR2GO: la nuova via del car sharing progettata (e realizzata) da SMART

car2go

car2go

car2go

Fra le idee “fuori concorso” presentate allo Smart Urban Stage (di cui si è parlato qui) di Milano c’è car2go, il carsharing elettrico progettato dal gruppo di ricerca e sviluppo di Merceds Benz coordinato da Thomas Weber.

Il design dei servizi nel car sharing sta producendo interessanti innovazioni e car2go ne ha introdotte alcune.  L’idea alla base di questo progetto è di “offrire un servizio di autonoleggio a libero accesso, efficiente e flessibile” e quindi cercare di risolvere i limiti delle precedenti esperienze di car sharing. La debolezza più evidente del carsharing tradizionale è quella di limitare la mobilità e la libertà dell’utente che deve prenotare l’auto in anticipo, comunicare il periodo di utilizzo, prelevare l’auto in un determinato luogo e riportarla poi al parcheggio originario.

Con car2go non esistono parcheggi fissi, non esistono obblighi nel momento in cui si compie l’iscrizione, né tariffa base, né deposito cauzionale. Si pagano solo i minuti/ore di utilizzo, inclusi carburanti, manutenzione, pulizie, assicurazione, tariffe di parcheggio. C’è solo una cosa da fare: al momento dell’iscrizione fornire la patente di guida per farvi applicare un sigillo elettronico che consente di aprire qualsiasi veicolo disponibile di car2go. Il sigillo elettronico è l’unico touch point del servizio insieme ad un codice personale che deve essere inserito all’ingresso in vettura in un apposito schermo.

Il progetto pilota è stato realizzato ad Ulm nel 2009, per poi essere esteso a Austin in Texas, poi ad Amburgo, quindi a Vancouver e entro la fine dell’anno sbarcherà ad Amsterdam. E proprio ad Ulm sono stati raccolti i primi dati feed-back del servizio: in 2 anni si sono iscritti 20.000 utenti che hanno effettuato circa 500.000 noleggi, la distanza media percorsa è fra i 5 e i 10 km, sono state coinvolte fasce di utenza nuove rispetto a quelle tradizionali. Inoltre dai primi rilievi effettuati dall’università di Ulm è emerso che, l’iniziativa car2go nell’area urbana, consentirà di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

www.smart-urban-stage.com/milan/

www.car2go.com