15.lug.2011 I COMPASSI D’ORO DELLA XXII EDIZIONE: ALCUNE SEGNALAZIONI

COMPASSO 2011

COMPASSO 2011

Il 12 luglio sono stati consegnati a Roma 19 Compassi d’Oro più premi speciali e alla carriera. Ne vorrei segnalare alcuni in particolare.

Uno è quello che ha ricevuto il designer più giovane, Brian Sironi per la lampada Elica prodotta da Martinelli Luce, oggetto che avevo già segnalato in un post precedente (vedi qui).

Il secondo è il premio speciale per il Design dei Servizi che ha ricevuto Slow Food. In questa XXII edizione del Compasso d’Oro per la prima volta nella storia è stata inclusa la categoria del Service Design e sono stati selezionati una serie di servizi molto interessanti. Alla fine nessuno di questi ha vinto il premio e la giuria ha preferito inaugurare la categoria conferendo un premio speciale a Slow Food, per la sua difesa della “biodiversità alimentare e dei luoghi conviviali che hanno un valore storico, artistico e sociale e sono parte della cultura materiale.” Non si tratta esattamente di una motivazione tecnica da design dei servizi, ma è comunque interessante vedere come i servizi attorno al cibo create da Slow Food siano state considerate attività di design e parti costitutive della cultura materiale.

E’ stato conferito inoltre il Compasso d’Oro a un progetto che sposa artigianato e design in un territorio fuori dal classico contesto come quello della Sardegna. Vi è un committente illuminato e promettente come la piccola casa editrice Ilisso di Nuoro che ha selezionato una serie di designer, sardi e non, illustri e sconosciuti per progettare degli oggetti che fossero producibili con le tecniche di artigianato presenti in Sardegna. Il risultato è un vasto parco di prodotti raccolti in una bellissima pubblicazione Domo – XIX Biennale dell’Artigianato sardo”.

Non ultimo il Compasso d’Oro ottenuto dal Dipartimento INDACO del Politecnico di Milano (Stefano Maffei, Paola Bertola, Massimo Bianchini, Beatrice Villari) per la ricerca scientifica DRM Design Research Maps, un’esplorazione della ricerca italiana di design (che ha una tradizione decennale) per individuare gli attori, i temi, le metodologie, le prassi, uno strumento per sensibilizzare le istituzioni italiane sulle potenzialità della ricerca di design.

www.briansironi.it

www.slowfood.it

www.ilisso.it

www.sistemadesignitalia.it/drm/