21.apr.2011 IL DESIGN OPEN-SOURCE DEL GRUPPO RECESSION DESIGN:IL LIBRO FAI-DA-TE PRESENTATO DURANTE IL FUORI SALONE 2011

FAIDATE

FAIDATE

Enzo Mari sostiene: “Tutti devono progettare: in fondo è il modo migliore per evitare di essere progettati”.

Il Gruppo Recession Design (un laboratorio di36 giovani progettisti) l’ha preso alla lettera e ha messo sul web un kit di istruzioni per realizzare oggetti a basso costo, utilizzando materiali reperibili nei negozi di bricolage, ferramenta o in qualsiasi magazzino. In questa maniera chiunque può costruire i propri oggetti, seguendo un’idea di autoproduzione e di design open-source.

Recession Design ha raccolto tutte le sue idee sulla progettazione sostenibile in un libro “Design Fai da Te, Idee contro la crisi” edito da Rizzoli.  Il libro è stato presentato alla Fabbrica del Vapore a Milano durante questo Fuori Salone. L’ospite dell’evento è stato Enzo Mari, che non a caso ha scritto la presentazione all’inizio del libro. Ed è stato proprio Enzo Mari ad anticipare questi temi già dagli ‘70 con i suoi oggetti-prototipo, temi che oggi che sono molto presenti sulla rete. Si possono scaricare istruzioni su qualsiasi cosa, si può fare un progetto e poi cercare on-line chi produrrà i diversi pezzi o chi fornirà linee guida sul montaggio, il processo di progettazione e produzione è stato scomposto in tante parti, su ogni fase si può ricevere aiuto e consulenza. In questo senso la rete è realmente democratica e ha aperto davvero una nuova era di progettazione condivisa e meticcia.

Quel che trovo interessante dell’operazione realizzata da Recession Design è che i progetti che hanno divulgato e condiviso sono di qualità, sono il risultato di un processo svolto da professionisti qualificati.

Durante il Fuori Salone hanno tenuto dei workshop alla Fabbrica del Vapore per meglio insegnare a chi fosse interessato come costruire e montare i propri oggetti, effettuando il passaggio da virtuale a reale, seguendo il percorso opposto con il quale avevano iniziato. La rete non esclude quindi incontri e contatti, anzi, come in questo caso, li facilita e li moltiplica.

www.recessiondesign.org/