13.gen.2014 Mapping Government Innovation Labs / Una mappatura dei lab di innovazione nella sfera pubblica

Gov Innovation Labs

Gov innovation labsDuring my period as visiting scholar at Parsons DESIS Lab, within Parsons The New School for Design in New York, I developed a map to illustrate the emergence of Government Innovation Labs across the world.

I worked with Eduardo Staszowski, the Director of Parsons DESIS Lab and we were advised by Christian Bason (Director MindLab) and Andrea Schneider (Public By Design).

Our aim was to move a first step towards understanding different models and platforms that promote innovation in the public realm. The idea was to put a light on this trend and hopefully to provoke a meaningful debate within our community.

One of the main purposes was to analyze the role of governments within these labs, starting from the stronger one to the weaker one, from being the owner of the lab to the position of simply endorsing it.

Another objective was to identify their different activities, in order to understand if they are more research-oriented or result-oriented: they may act as research centres or as start-up incubators or as advice agencies. Furthermore, investigating on the role of design was a key issue: we discovered that many of them have a design thinking approach, and also design for services plays a strategic role, because many of these labs are actual service-providers.

The initiative is part of the Public and Collaborative NYC, which is a program of activities, developed by Parsons DESIS Lab to explore how public services in New York City can be improved by incorporating greater citizen collaboration in service design and implementation.

The illustrations and graphic design were created by Amy Findeiss.

Click here to download the map.

Durante il mio periodo come visiting scholar presso il Parsons DESIS Lab, all’interno della Parsons The New School for Design a New York, ho lavorato allo sviluppo di una mappa che riassumesse il fenomeno dei Government Innovation Labs che stanno emergendo in molte città del mondo negli ultimi anni.

Ho collaborato con Eduardo Staszowski, direttore del  Parsons DESIS Lab e ci siamo avvalsi della consulenza di Christian Bason (direttore del MindLab) e di Andrea Schneider (Public By Design).

Il nostro obiettivo era di muovere un primo passo nella comprensione dei vari modelli di lab e piattaforme che promuovono l’innovazione nella sfera pubblica, cercando di mettere in evidenza questo fenomeno per stimolare un dibattito all’interno della comunità.

Uno dei principali scopi era  capire quale fosse il grado di investimento pubblico in questi laboratori, partendo da una posizione forte nella quale lo stato (in forma di un ministero o quant’altro) può essere il proprietario e finanziatore di uno di questi centri,  fino a una posizione più “leggera” nel quale lo stato (ad esempio il comune o un ente locale) fornisce solo il patrocinio.

Altro obiettivo era identificare le tipologie di attività svolte, da quelle più analitiche di ricerca a quelle più orientate al risultato, per cui tali lab possono essere talvolta dei centri di ricerca, talvolta degli incubatori di impresa, talvolta sono più simili a delle agenzie di consulenza. Una questione rilevante è stata inoltre focalizzare il ruolo del design all’interno di questi luoghi, per scoprire poi che molti di essi dichiarano di utilizzare un approccio design thinking, ma è soprattutto il design dei servizi a giocare un ruolo fondamentale, proprio perché molti di questi lab sono dei veri e propri fornitori di servizi.

L’iniziativa di mappare i Government Innovation Places fa parte della ricerca the Public and Collaborative NYC, sviluppata all’interno del Parsons DESIS Lab, al fine di esplorare come i servizi pubblici a New York possano essere migliorati attraverso una maggiore collaborazione dei cittadini nelle fasi di progettazione e implementazione del servizio.

Le illustrazioni e la grafica sono a cura di Amy Findeiss.

La mappa è disponibile cliccando qui.

Commenti disabilitati