08.gen.2013 Nuove frontiere nel Retail Design: fare la spesa in metropolitana in uno scaffale virtuale. Il caso Kikkapromo.

kikkapromo

In varie fermate della metropolitana di Milano e Roma sono presenti da alcuni mesi gli “scaffali virtuali“, ossia delle affissioni nelle quali è possibile leggere con uno smartphone il QR code dei prodotti raffigurati e sapere in quale supermercato si trovano al prezzo più conveniente. Lo scaffale virtuale quindi “espone” un insieme di prodotti, seleziona per noi l’offerta migliore, la geolocalizza, e mostra gli esercizi commerciali dove è immediatamente disponibile. In questo modo si può comporre un carrello della spesa ideale e conservarlo sul proprio smartphone. Tale carrello virtuale costituisce in fondo una lista della spesa intelligente, che tiene conto dei parametri di scelta più importanti: il prezzo e la vicinanza.

Si tratta di una forma di smart shopping elaborata da Kikkapromo che, oltre ad aver elaborato lo scaffale virtuale ha innanzitutto sviluppato un sito internet nel quale è possibile trovare le varie informazioni sui prodotti, informazioni che sono però “processate” perché già selezionate, comparate e localizzate. In questo modo l’utente è sgravato da un’attività mentale che spesso è più onerosa dell’attività stessa di “fare fisicamente” la spesa. In questo senso Kikkapromo lavora in un’ottica di “utente servito”, offrendosi come “assistente alla spesa” al quale delegare noiose e complicate mansioni.

Per avere accesso al servizio è prevista una registrazione tramite Facebook o in maniera tradizionale, in modo da poter essere avvisati ogni qualvolta uno dei prodotti preferiti si trova in promozione, la lista si aggiorna automaticamente al cambiare delle offerte.

Durante le vacanze di Natale lo scaffale virtuale è stato aggiornato con prodotti natalizi, realizzando delle “affissioni festive” e i risultati sono stati molti buoni, panettoni, pandori, cotechini e regali vari sono stati acquistati proprio in questi modo.

Kikkapromo è nata da un’idea di Luciano Mazzoneche, avendo già una consolidata sul web e nella Grande Distribuzione,  ha inizialmente investito capitali personali per poi giovarsi di un contributo regionale per start up innovative, “con l’obiettivo di creare anche in Italia il primo motore di ricerca delle offerte e degli sconti in corso nei supermercati“.

La frontiera dei servizi “aggregatori di informazioni” come aiuto alla scelta e alla decisione si sta allargando sempre di più, da una parte fornisce una risposta ai bisogni dell’utente che è sempre più spaesato di fronte alla fitta rete di offerte e promozioni, dall’altra si trasforma spesso in una vera e propria possibilità di spesa last minute, in pieno accordo con la tendenza di mixare retail e digitale per ottimizzare e allargare l’esperienza di acquisto.

klikkapromo.it

immagine da wired.it

Commenti disabilitati