03.dic.2013 Progettare la città con gli abitanti: Talking Transition, il forum di partecipazione del nuovo sindaco De Blasio a New York

talking transition

talking

talking

Ho avuto l’occasione di visitare e partecipare a Talking Transition, il forum di consultazione cittadina che il nuovo sindaco De Blasio ha messo in piedi per facilitare la “transizione” tra la nuova gestione e quella precedente.

Il “forum” in realtà è un formato innovativo di partecipazione, che consiste in una struttura temporanea, un padiglione traslucido posto a Canal Street, più una parte mobile, una sorta di camper che fa il giro della città, quartiere per quartiere, e va a trovare i cittadini direttamente nel proprio contesto. Il tutto per circa due settimane, dal 9 al 23 novembre 2013.

L’idea di chiedere direttamente ai cittadini cosa gli interessa, quali idee hanno per la loro vita quotidiana, non è mai stata messa in scena in maniera così esplicita da un sindaco, il dispendio di forze messo in campo è davvero ingente.

All’interno della struttura troviamo vari spazi con funzioni differenti: vi sono luoghi di pura consultazione e altri dedicati a conferenze e workshop.

Nell’area di consultazione è possibile esprimere una valutazione sul proprio quartiere tramite un’interazione con iPad, svolgendo un piccolo questionario. Vi è poi una grande bacheca dove lasciare la propria opinione su differenti argomenti: trasporti, salute, sicurezza, cultura, ambiente, lavoro, casa, istruzione, spazi pubblici e verde urbano. Il risultato è una parete stracolma di suggerimenti: lo spazio è stato realmente frequentato e utilizzato, oltre che esser stato ben progettato usando strumenti di co-design e ricerca sociale.

L’area di “conversazione” sulla città ha ospitato molti workshop “di massa”, davvero impressionanti per la quantità di persone coinvolte e la macchina organizzativa impiegata. Nella fitta programmazione erano inoltre presenti momenti di confronto con vari esperti, su temi come la creazione collettiva di policy, resilienza delle città, immigrazione, invecchiamento della popolazione ecc.

In questo momento lo staff di Talking Transition sta organizzando la restituzione pubblica dei risultati, in modo che questi siano condivisi e parte di un programma comune.

L’esperimento è interessante e potrebbe costituire un formato da riutilizzare, non soltanto per gestire le “transizioni” da una gestione ad un’altra, ma per attivare inedite modalità di engagement e di empowerment nei cittadini su varie tematiche.

Designing the city with its residents: Talking Transition, a forum of civic participation organized by new mayor De Blasio in NYC

I had the chance to participate to “Talking Transition“, a forum of civic consultation to voice citizens’ views to the incoming mayoral administration of Bill de Blasio.

This forum is an original format of participation: there is a temporary pavilion, a translucent pop-up tent on Canal Street and a mobile structure with teams roaming the city’s boroughs to reach residents directly in their neighbourhoods. The programme lasted for two weeks, starting from November 9th with a final event on November 23th.

The idea of asking directly to citizens what are the most important topics, what kind of suggestions they have to improve their daily life is quite innovative, because no other mayor had done this in such explicit way, with such expenditure of energy.

Within the pop-up tent there are spaces with different functions: some areas are dedicated to consultation others to conferences and workshops.

In the consultation area it is possible to evaluate a specific neighbourhood by doing a short survey on iPad. There is also a big bulletin board where it is possible to deliver suggestions on different topics: transportation, health and social care, public safety, environment, culture, housing, job, education, parks and public spaces. The result is a wall packed with tips: this space was really popular and used, also because it was done using tools of co-design and social research.

The “conversation area” hosted many massive workshops, really impressive for the number of people involved and the efficient organization. The scheduling also proposed opportunities for discussion with various experts on topics such as public policy, city resilience, immigration, aging and so on.

Currently, the staff of Talking Transition is synthesising the results of such big consultation, in order to widely share them as a part of a common programme.

The experiment is very interesting and it could be a novel format to be reused, not only to manage the “transition” from one administration to another, but also to foster new forms of engagement and empowerment for the citizens around various issues.

Commenti disabilitati