11.gen.2011 RETHINKING HAPPINESS_un progetto totale

superbazaar

comunità

libro

Se dovessi selezionare il progetto più interessante del 2010 sicuramente sceglierei Rethinking Happiness, un progetto che Aldo Cibic ha presentato alla 12° Biennale di Architettura di Venezia. Si trattava di oltre 40 metri quadri di plastici e modelli in diversa scala, realizzati non per rappresentare, ma per raccontare la vita di 4 idee di comunità. Non a caso il sottotitolo del progetto è “Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te. Nuove realtà per nuovi modi di vivere.”

Il progetto è interessante perché è una riflessione su come potrebbe essere la vita quotidiana in un futuro non molto lontano, in grandi città come Milano, Venezia, Shanghai, e in piccoli centri della provincia italiana. Si tratta di 4 idee visionarie, che trattano diversi temi:

- Superbazaar

- Urbanismo rurale

- Un campus tra i campi

- Nuove comunità, nuove polarità

I luoghi vengono raccontati tramite le azioni che vi si possono svolgere, “luoghi dove vivere, incontrarsi, comprare, vendere, scambiare.” Gli scatti dei modelli in scala, sembrano essere dei veri e propri storyboard che raccontano i servizi erogati nelle città, la vita sociale delle comunità, l’incontro tra campagna e centri urbani. Il progetto è interessante perché non è un mero progetto di architettura o urbanistica, ma incrocia diverse discipline, ricerca etnografica, design dei servizi, sociologia, immagina dei veri e propri scenari di vita, raccontati con un altissimo livello di storytelling e visual design.

Come inizio del nuovo anno, le riflessioni di Aldo Cibic su come ripensare la nostra felicità sono sicuramente un buon auspicio.

Il progetto di Rethinking happiness è inoltre raccontato da un libro pubblicato da Corraini Edizioni.

www.rethinkinghappiness.info/it/